Sanzioni mancata chiusura Partita IVA. Come chiuderla?

Martedì 4 Ottobre scade il termine entro cui pagare la sanzione ridotta di Euro 129 per chiudere la partita iva inattiva da oltre tre anni, tramite il modello F24.
[stextbox id=”info”]La sanzione prevista, per chi non aderisce al condono e non ha presentato le dichiarazioni per tre anni consecutivi, è di minimo € 516 fino ad un massimo di €2.065.[/stextbox]

Come chiudere la partita iva inattiva entro il 4 Ottobre? Come compilare il modello.

Per chiudere la partita iva inattiva basta compilare il modello “F24 versamenti con elementi identificativi”.
Nella sezione “Contribuente” vanno riportati i dati anagrafici e il codice fiscale; nella sezione “Erario e altro” il campo “Tipo” deve riportare la lettera “R“; nel campo “Elementi identificativi” va riportata la partita iva da chiudere, nel campo “Codice” indicare il codice tributo 8110; infine, nel campo “Anno di riferimento” riportare l’anno solare in cui è stata cessata l’attività.

Non occorre presentare il modello AA7/AA9 e non è possibile compensare € 129 con altri crediti.

Lo Studio Pizzuto assiste gli utenti nella chiusura della propria partita iva inattiva. Per maggiori informazioni scrivere a segreteria@studiopizzuto.com

 

One Response to Sanzioni mancata chiusura Partita IVA. Come chiuderla?

  1. Pingback: Chiusura partita iva inattiva ditta | Studio Pizzuto

Comments are closed.